Arturo Schwarz compie novant’anni: «I giovani sono la speranza»

Arturo Schwarz
Oggi – 3 febbraio 2014 – Arturo Schwarz compie novant’anni. Lo storico dell’arte, saggista, docente, scrittore e poeta italiano, raggiunto telefonicamente per l’occasione, ha approfondito quello che nel 2010 stilò come “Diritto all’indignazione” (Art. 25 dei Diritti Paradossali), confermando la tesi sostenuta all’epoca della stesura del Manuale dei Diritti.

«Il tema su cui maggiormente bisognerebbe indignarsi oggi è quella forma di razzismo sempre più generalizzata e dilagante verso chiunque non appartenga al sostanzioso lato della massa» esordisce Schwarz, che con una lucida analisi di pensiero aggiunge: «La crisi finanziaria nella quale l’umanità è sprofondata, non è altro che un riflesso della crisi individuale. Questo è l’effetto di un grande degrado morale nel quale l’amore e gli affetti hanno sempre meno importanza; tutto è banalizzato e ridotto a mera quotidianità. C’è grande superficialità e mancanza di profondità, ogni cosa in questo mondo è dominata da mezzi di comunicazione sempre meno informativi e più scadenti».

In conclusione: «Per invertire la tendenza non si può che confidare nelle nuove generazioni, come dissi già quattro anni fa. Spero davvero che cambino la rotta come hanno saputo fare le generazioni passate nei confronti di quelle precedenti, portandosi dietro progresso e una nuova, grande, forza innovatrice».

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s